Presentazione

Ingresso Laterino

Il Dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente (DSFTA) nasce nel novembre 2012 dalla fusione dei Dipartimenti di Scienze della Terra, Fisica e Scienze Ambientali a cui si è aggiunto un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Chimica.

Il nuovo Dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente si pone, sulla scia delle positive esperienze dei dipartimenti di provenienza, come una struttura integrata di elevata qualità scientifica e didattica, nella quale le competenze scientifiche in un ampio spettro di discipline forniscono la base per lo sviluppo di linee di ricerca e di attività didattiche innovative ed interdisciplinari in grado di competere nei diversi ambiti nazionali ed internazionali.

Ricerca
CREAM - Ricerca in Antartide

Il Dipartimento è costituito da 52 ricercatori la cui attività didattica e di ricerca copre i vari settori delle Scienze della Terra, della Fisica, delle Scienze Ambientali, della Chimica e promuove e coordina ricerche orientate allo studio, comprensione, e modellizzazione - a varie scale - dei processi fisici, geologici e biologici che controllano il sistema Terra e lo spazio che la circonda, con particolare attenzione all’evoluzione di litosfera, idrosfera, atmosfera e biosfera, di biocenosi e popolazioni e alle loro interazioni.

Le ricerche in fisica astroparticellare, rivolte alla comprensione della radiazione carica e neutra proveniente dal cosmo e delle sue interazioni con l’atmosfera terrestre, si integrano con lo studio sperimentale di fisica delle particelle di alta energia. Queste vengono generate artificialmente presso acceleratori ed anelli di accumulazione situati in laboratori internazionali, quali ad esempio quello del CERN a Ginevra o FNAL a Chicago, ai quali studenti e dottorandi hanno accesso tramite stages dedicati e con la partecipazione a collaborazioni internazionali di cui fanno parte docenti e ricercatori del Dipartimento. Tali ricerche sono accompagnate dallo sviluppo di alta tecnologia, sia nel campo dell’elettronica che della fotonica (lasers e ottica quantistica).

Le ricerche di Scienze della Terra sono finalizzate sia alla individuazione, valutazione e valorizzazione delle materie prime (minerali, rocce, pietre ornamentali) e delle risorse (idriche, geotermiche, minerarie) che alla individuazione e mitigazione delle pericolosità e dei rischi geologici (tettonica, sismicità, erosione del suolo, erosione costiera, esondazioni, frane). Ricerche sono in corso sull’assetto e le dinamiche della catena alpina ed appenninica e del bacino del Mediterraneo. Sono inoltre attive ricerche in Antartide, data anche la presenza del limitrofo Museo Nazionale dell’Antartide, in Africa (Somalia, Etiopia, Tanzania, Sudan, Angola), in America meridionale (Ecuador, Argentina, Bolivia, Cile, Brasile) ed in alcuni settori dell’Asia (Oman, Russia, Vietnam).  Ricerche sono inoltre svolte sull’ecologia preistorica, sia per quello che riguarda lo studio dell’evoluzione dell’uomo, delle sue culture e dei paleo ambienti che nella geochimica e geochimica applicata alla protezione e salvaguardia dei monumenti.

Le attività di ricerca del Dipartimento, sia di base che applicate, sono finalizzate a sviluppare con un approccio multidisciplinare le conoscenze necessarie all’utilizzo sostenibile delle risorse naturali e alla pianificazione del territorio, nel rispetto dell’ambiente, della biodiversità, del patrimonio paesaggistico e storico-culturale. Un particolare approfondimento è dedicato alle pericolosità ed ai rischi naturali. Il Dipartimento rappresenta un riferimento scientifico, tecnico e culturale per tutti i soggetti pubblici e privati impegnati nella gestione e pianificazione del territorio e dell’ambiente, nella salvaguardia della biodiversità, nella ricerca, gestione e utilizzo delle georisorse e nella conservazione dei beni culturali di loro pertinenza.

Offerta formativa
La didattica nel Dipartimento

Per quanto riguarda l’offerta formativa, il Dipartimento DSFTA è responsabile di tre Corsi di Studio Triennali:   Fisica e Tecnologie Avanzate (FTA),  Scienze Geologiche,  Scienze Ambientali e Naturali e di due Corsi di Studio Magistrali in Scienze e Tecnologie Geologiche, Ecotossicologia e Sostenibilità Ambientale. Le attività pratiche associate a numerosi insegnamenti (come ad esempio quelle di laboratorio, della rilevazione geologica in campagna, della progettazione e realizzazione di strumenti avanzati) affrontano problemi reali, contribuendo ad accrescere la formazione tecnico-pratica dei laureati.

I Dottorati attivati presso il Dipartimento si propongono come centro di formazione avanzata per laureati che vogliono esercitare attività di ricerca di alta qualificazione nell’ambito delle scienze fisiche, geologiche ed ambientali.